I nostri insegnanti

Niccolò Buscemi

Pianoforte

Francesco Dell'Omo

Percussioni

Curriculum

Francesco Dell'Omo inizia lo studio della batteria e delle percussioni sotto la guida del m° Giorgio Ribechini, per avvicinarsi poi alla batteria Jazz frequentando i Corsi di Perfezionamento presso il C.A.M Centro Attività Musicali di Scandicci, con il m° Stefano Rapicavoli, ed i laboratori di musica d' insieme e di armonia jazz tenuti dal m° Alessandro Di Puccio. Prosegue lo studio delle Percussioni presso l'Istituto Musicale "P. Mascagni" di Livorno con il m° Jonathan Faralli, per trasferirsi in seguito presso il Conservatorio "G. Puccini" di La Spezia dove si diploma sotto la guida del m° Alberto Bosio. Specializzatosi con il m° Ranieri Paluselli, ed il percussionista compositore Brasiliano Ney Rosauro, è attualmente iscritto al corso quadriennale di Musicoterapia organizzato dal "CEP centro educazione permanente" di Assisi. Collabora con numerosi enti lirici e sinfonici e ensemble cameristici: Orchestra Città Lirica, Orchestra del Festival Pucciniano, Orchestra Mussinelli, Orchestra Sinfonica Yaso, Orchestra Sinfonica di Grosseto, Ensamble Simphony Orchestra, Ensemble Nuovo Contrappunto, Tempo Reale, Operarmonica. Nell'ambito della musica leggera come batterista e percussionista accompagna numerosi artisti nella parte live ed in studio ed ha avuto la fortuna di lavorare con: Sting, Franceso Renga, Morgan, Magicaboola Brass Band, Bokassa, Madame du Bois, Francesco De Gregori, Giovanni Allevi, Daniele Silvestri, Arisa, Alexia, Mauro Ermanno Giovanardi, Violante Placido.Ha suonato in numerosi festival italiani ed internazionali: "Il Cantiere" di Montepulciano, Maggio Quattro (Fi), International Brass Festival Dhurham (Uk), Social Forum Parigi (Fr), Festival Pucciniano, San Remo Rock, Miasino Jazz, Young Jazz Foligno, Sconfinando Festival Sarzana, Frammenti Festival Roma, Radio Dj Riccione, Pollino Music Festival, Bilbao (Spagna) "MusiKale", Altomonte "Di.Vino" Jazz festival, Luglio Suona Bene 2011 Parco della Musica Roma, I Concerti nel Parco Roma, Moa Como, Ischia Jazz Festival. Dal febbraio 2012 collabora con una propria rubrica sulla rivista specializzata di batteria e percussioni "DRUM CLUB". Al percorso concertistico associa dal 1999 collaborazioni con numerose scuole di musica come insegnante di batteria e strumenti a percussioni: Accademia Omero Martini di Massa Marittima (GR), Accademia Musicale di Cascina (PI), Scuola Comunale di Musica di San Miniato (PI), Associazione Musicale "La Mia" Santa Croce sull'Arno (PI), Scuola Musicale Boccaccio Sant'Ermete (PI), Associazione Musicale "Giuseppe Verdi" di Castelnuovo (PI), Associazione musicale "Senofonte" di Vecchiano (PI), Associazione Culturale "Artemide" di Cenaia (Pi), Associazione Musicale "G. Verdi" di Fucecchio (FI). Attualmente insegna presso: Accademia Musicale Toscana di Pontedera (PI), Scuola di Musica "Mille Note" di Castelfranco (PI), Associazione Musicale "Giuseppe Verdi" di Santa Maria a Monte (PI), FAF scuola di musica - Pisa, Scuola media ad indirizzo musicale classe AI77 "Cino da Pistoia" - Pistoia.

Letizia Baglini

Violino

Curriculum

Letizia Baglini, nata a Livorno ha studiato presso l'Istituto Musicale "P. Mascagni", frequentando parallelamente il Liceo Scientifico "Cecioni". Conseguiti la Maturità Scientifica nel 1983 e il Diploma di Violino nel 1984 sotto la guida di E. Sciarra, si è in seguito perfezionata con F. Mezzena presso l'Accademia Musicale Pescarese (1985-87) e con C. Romano presso l'Accademia Internazionale Superiore "L. Perosi" di Biella, conseguendo il Diploma del Corso Triennale di Perfezionamento nel 1991. Ha inoltre frequentato i corsi annuali di Musica da Camera (1986-87 M° G. Garbarino) e Quartetto d'Archi (1987-88 M° P. Farulli) presso la Scuola di Musica di Fiesole e il corso di Quartetto d'Archi presso l'Accademia Chigiana di Siena nel 1988. Ha seguito corsi di didattica e tecnica violinistica tenuti da S. Nelson (C.R.S.D.M., Fiesole 1990 - Stringwise Course, Londra 1994), K. Havas (Oxford 1992 - Milano 1995) e seminari con E. Porta (Le scuole violinistiche europee: lo sviluppo della didattica dall'Ottocento ad oggi, Scuola di musica di Fiesole 1989) E. Hurwitz (ESTA Italia, Fiesole 1988 - Perugia 1989), S. Korn (SIEM, Pisa 1991) etc. Ha collaborato con varie orchestre sinfoniche e da camera (Orchestra Sinfonica della RAI di Milano, Orchestra dell'Accademia Musicale Pescarese, Accademia Strumentale Toscana, Orchestra Barocca Italiana, Orchestra da Camera di Fiesole, Orchestra da camera di Caserta etc.). Come componente del Quintetto Novalis [archi e pianoforte] è stata premiata in concorsi nazionali (Trofeo ACADA-ENDAS "Città di Genova" 1986 - 2° classificato, Concorso Nazionale "Gargano '87" di Sannicandro Garganico - IV Premio assoluto). Ha tenuto concerti alternando spesso i ruoli di violinista e di violista con varie formazioni cameristiche: Quartetto Novalis [archi e pianoforte], Trio Antares [violino, viola e pianoforte], Quartetto d'Archi Quodlibet, Trio d'Archi Quodlibet, e Ensemble Bonamici, con il quale ha inciso il CD Giuseppe Bonamici musicista pisano. Ha insegnato Violino, Viola, Musica d'Insieme e Quartetto fin dal 1985 presso varie scuole della Toscana: Scuola di Musica della Società Filarmonica Pisana (1985-2004), Istituto Musicale "M. Clementi" di Vinci (1985-88), Scuola Comunale di Musica di Castagneto Carducci (1990-92), Associazione Musicale Melopea di Cecina (1993-95). Dal 1993 al 2014 ha tenuto il Corso Sperimentale di Violino per le Scuole dell’Infanzia Comunali di Rosignano nelle Sedi di Nibbiaia, Vada e Rosignano Marittimo. Il corso è stato recentemente riproposto dall’Associazione Il Faro di Vada, presso la quale insegna Violino dal 2014. Nel gennaio 2005 è tra i fondatori della FAF scuola di musica presso la quale insegna Violino, Musica d'Insieme per Archi, Propedeutica Strumentale e Didattica Violinistica e fa parte fin dalla fondazione della Commissione Didattica che organizza l'attività didattica e artistica della scuola. Vari suoi allievi hanno superato esami in conservatorio, ricevuto premi in concorsi nazionali e riconoscimenti da istituzioni italiane e straniere. La sua attività didattica si rivolge ad allievi di ogni età, sia nel campo amatoriale che professionale nella convinzione che la pratica musicale sia un'attività altamente formativa per tutti.

Diego Ruschena

Chitarra

Curriculum

Diego Ruschena nato a Pisa, si avvicina alla musica e alla chitarra col m° Marco Borghini. Ottiene il Diploma in Costruzioni Aeronautiche presso l'I.T.I.S. "L. Da Vinci" di Pisa, quindi segue i corsi presso l'Istituto Musicale "P. Mascagni" di Livorno, conseguendo il Diploma di Chitarra nel 2011 col m° Flavio Cucchi. Nel Marzo 2013 ottiene la Laurea Triennale in Economia e Commercio presso l'Università degli Studi di Pisa. Sta attualmente perfezionandosi con Paolo Pegoraro e Adriano Del Sal presso il Centro Chitarristico "F. Tarrega" di Pordenone. Ha inoltre frequentato i corsi di Antigoni Goni, Margarita Escarpa e Melinda Toth, durante la V Edizione del "Volterra Project - Summer Guitar Institute". Ha seguito masterclass di Improvvisazione col m° Nuccio D'Angelo, di Chitarra Brasiliana col chitarrista Paolo Mari. Ha seguito seminari di Didattica Chitarristica e Music Business tenuti da Stefan Löfvenius (Istituto "P. Mascagni", Livorno, 2011) e Jon Aaron (Volterra Project V Ed., 2011). Svolge attività concertistica come solista, proponendo un vasto repertorio nel quale si alternano brani della tradizione chitarristica novecentesca (J. Rodrigo, M. Castelnuovo-Tedesco, F. M. Torroba, H. Villa-Lobos, A. Barrios) con musiche di estrazione popolare sudamericana (Garoto, A. Lauro, J. Pernambuco). Ha partecipato a vari concorsi nazionali ed internazionali, ottenendo piazzamenti (XIII Concorso Naz. le "Giulio Rospigliosi" di Lamporecchio, 2007 - 2° Premio; VI Concorso Naz. le Riviera Etrusca di Piombino, 2005 - 2° Premio; X Concorso Naz. le delle Scuole di Musica di Campi Bisenzio, 2004 - 1° Premio). Ha tenuto concerti con varie formazioni cameristiche: Trio [flauto, clarinetto e chitarra] della Società Filarmonica Pisana, Quartetto [flauto, clarinetto, due chitarre] della Società Filarmonica Pisana, Orchestra di Chitarre dell'Istituto "P. Mascagni" diretta dal m° Nuccio D'Angelo. Fonda e partecipa, come cantante e bassista elettrico, nel progetto Noise Rock "Miriam Mellerin" per il quale ha registrato un CD Album, uscito nel 2012, che ha suscitato il consenso di pubblico e critica specializzata. In seguito all'uscita dell'Album tiene numerosi concerti in tutta Italia, presso music clubs e festival, in apertura ad artisti nazionali ed internazionali [Schwefelgelb (GER), Giorgio Canali, I Gatti Mé;zzi, Il Teatro degli Orrori, I Ministri]. Collabora inoltre come bassista elettrico nei progetti rock "Senzafissa Dimoira" e "Novadeaf", con il quale ha aperto i concerti di Niccolò Fabi, Fiorella Mannoia & Frankie HiNrg. Ha insegnato Chitarra Classica e Basso Elettrico dal 2011 presso varie Scuole di Musica e Istituti Statali della Toscana: Scuola di Musica della Filarmonica Gallicanese (LU), Istituto Comprensivo "F. De André" di Cascina (PI), Scuola di Musica "Mousiké" di S. Giuliano Terme (PI), Scuola di Musica "G. Bini" di Pisa. La sua attività didattica si rivolge ad allievi di tutte le età. L'obbiettivo principe è quello di avvicinare lo studente ad un mondo espressivo e cognitivo tale da migliorare la conoscenza di é, sviluppando la memoria e la creatività attraverso lo studio, l'analisi della letteratura musicale e l'improvvisazione.

Dimitri Grechi Espinoza

Sax

Curriculum

Dimitri Grechi Espinoza, nato a Mosca nel 1965, ha frequentato il Jazz Mobile di New York e completato i corsi di alta qualificazione professionale presso Siena jazz con P. Tonolo. Come sax-tenore dell'Orchestra Giovanile Italiana di jazz sotto la direzione di B. Tommaso ha compiuto due tournee con il Peter Heskine trio e James Newton. Nel 1997 si classifica 2° al concorso "Massimo Urbani" nella categoria sax aggiudicandosi la borsa di studio per le clinics della Berklee School a Umbria Jazz e nello stesso anno riceve il premio dedicato alla memoria di Luca Flores come membro dell'orchestra di Barga Jazz. Sempre nel '97 viene chiamato da S. Battaglia a far parte del gruppo Theatrum. Nel 2000 fonda il gruppo di ricerca musicale Dinamitri Jazz Folklore. Ha partecipato inoltre a numerosi Festivals di musica Afroamericana suonando con alcuni dei musicisti storici del Blues, (P.Perkins, P.Guy) e compiendo tournee in Italia ed Europa con Nick Becattini and Serious Fun. Nel corso degli anni ha collaborato occasionalmente con alcuni importanti musicisti Italiani di jazz, P.Tonolo, E.Fioravanti, G. Basso, M. Tamburini, T. Ghiglioni. All'inizio del 2001 partecipa alla nascita dell'orchestra Blast Unit creata dall'associazione CJam di Milano e in Agosto dello stesso anno viene invitato a suonare al festival Panafricano a Brazzaville (Congo). Dal marzo 2002 al 2003 ha collaborato con Goma Parfait Ludovic, direttore della compagnia congolese Yela wa, nell'ambito della ricerca sulla tradizione della musica di guarigione Africana effettuando una serie di seminari e spettacoli in Italia. Nel 2003 si classifica all'undicesimo posto come musicista jazz dell'anno sempre nel referendum indetto dalla rivista "Musica jazz" ed il gruppo Dinamiti jazz Folklore si classifica al 10 posto come miglior gruppo italiano, iniziando una collaborazione artistica con il grande clarinettista americano Tony Scott. Dall'anno 2004 svolge la sua attività principalmente in due direzioni: l'applicazione dei risultati delle ricerche svolte attraverso l'associazione alla musica del gruppo Dinamiti Jazz Folklore e al nuovo progetto denominato Artistic Alternative Music, e l'attività di insegnamento laboratoriale con i giovani musicisti. Anche nel 2005 e 2007 e 2008 nel referendum indetto dalla rivista musica Jazz ha ricevuto segnalazioni sia come solista sia per il gruppo Artistic Alternative trio. E' stato invitato a suonare nel 2003-2005-2006-2007 alla trasmissione "Battiti" a Radio Rai 3. Collabora con il Cantautore livornese Bobo Rondelli.

Bruno Benvenuti

Flauto dolce

Curriculum

Bruno Benvenuti, ha conseguito il Diploma Accademico di I° livello in Flauto Dolce con il massimo dei voti e il Diploma Accademico di II° livello - Biennio Specialistico di Alta Formazione - con il massimo dei voti e la lode, presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze, sotto la guida del M° David Bellugi. Ha frequentato Corsi di Musica Antica in Italia e all’estero tenuti dai M.i Bruno Caillat, Ottaviano Tenerani, Martino Noferi, di Perfezionamento dal M° D. Bellugi, una Masterclass con il M° Dan Laurin, Musica d'insieme per Strumenti Antichi sotto la guida del M°Alfonso Fedi, partecipando a vari concerti e alle rappresentazioni de “Il Ballo delle Ingrate” e “Il Ritorno di Ulisse in Patria” di Claudio Monteverdi prodotte dal Conservatorio L. Cherubini presso la Galleria dell'Accademia e Palazzo Pitti a Firenze, il Conservatorio A. Boito di Parma e il Festival Barocco di S. Gimignano. Ha collaborato con la “Tuscan Chamber Orchestra” nell’esecuzione della Messe de minuit H.9 di M. A. Charpentier, presso il Duomo di Pisa. Ha seguito un Corso di costruzione e riparazione del Flauto Dolce tenuto dal liutaio Jaqueline Sorel presso l'Aia, Olanda. Tiene lezioni–concerto e svolge attività concertistica come solista e in varie formazioni strumentali. Ha svolto attività didattica presso varie scuole e associazioni musicali, tra cui l’Associazione C. Culturale S. Francesco di Pisa e la Scuola Comunale di Musica “G. Verdi” di Prato. E’docente di Flauto dolce presso la Scuola di Musica F.A.F., Associazione Culturale di Pisa.

Giorgio Regalli

Pianoforte

Curriculum

Giorgio Regalli si è brillantemente diplomato presso il Conservatorio "G.Verdi" di Torino sotto la guida di Maria Golia . Nel 1979 è stato riconosciuto meritevole del premio "Enrico Contessa". Si è classificato fra i vincitori in molti concorsi nazionali ed Internazionali. Ha svolto attività concertistica sia come solista (duo pianistico con Aurora Verso) che in formazioni cameristiche. Trasferitosi nel 1979 a Rosignano Solvay ha collaborato con cantanti lirici sia nell'ambito didattico che concertistico; tra questi Paolo Ruggiero, Fulvia Bertoli, ecc. Dirige il coro dell'Unitre di Rosinano Marittimo dal 2011 ed è pianista nel coro Vadarmonia. Ha collaborato con Paolo Filidei per la Schola Cantorum di Rosignano Solvay ed è attualmente Direttore del Coro Partigiano dell'A.N.P.I. di Rosignano Solvay. Dal 2014 insegna pianoforte presso la FAF scuola di musica e tiene il Corso di Pianoforte per l IC Toniolo, organizzato dalla FAF.

Roberta Monaco

Violoncello

Curriculum

Roberta Monaco ha studiato e si è diplomata in Violoncello presso il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma, sotto la guida del M° Francesco Strano. Ha frequentato Seminari e Corsi Triennali di Perfezionamento di Violoncello, Musica da Camera e Quartetto d’Archi tenuti da didatti di fama internazionale quali: Amedeo Baldovino, Maureen Jones, Piero Farulli e Trio di Trieste presso la Scuola di Musica di Fiesole e l’Accademia Musicale Chigiana di Siena. Ha registrato per la Radio Rai 3 e inciso con L’Ensemble Bonamici di Pisa il CD Giuseppe Bonamici – Musicista Pisano, con musiche di autori del ‘900 e contemporanei. Ha collaborato con l'EST: Ensemble Solisti Toscani, gruppo dedicato alla musica contemporanea. Tiene workshop e lezioni–concerto, svolge attività concertistica come solista e in varie formazioni cameristiche, Duo con pianoforte, Duo con flauto dolce, Trio e Quartetto d’Archi “Quodlibet”, con un repertorio che spazia dal Barocco al Novecento. Con il Quartetto Quodlibet, ha inciso brani per il film “Puccini e la fanciulla” del regista pisano Paolo Benvenuti. Il Quartetto Quodlibet è citato sul volume “I Quartetti della Liuteria Italiana” del M° Carlo Vettori. Ha collaborato con la classe di Musica d'Insieme per Strumenti Antichi tenuta dal M° Alfonso Fedi presso il Conservatorio L. Cherubini di Firenze partecipando a vari concerti. Dal 1991 ha insegnato presso varie Scuole: Scuola Civica Musicale - Trezzano sul Naviglio (MI) Violoncello e Propedeutica musicale, Scuola Primaria Statale R.M. Genovesi - Pisa Educazione Musicale di Base, Accademia Musicale Toscana - Pontedera (PI) Violoncello, Scuola di Musica Giuseppe Bonamici - Pisa 1994-2012 Violoncello, Educazione Musicale di Base, 2006-2012 Teoria e Solfeggio, Associazione C. Culturale S. Francesco - Pisa 2008-2016 Teoria e Solfeggio, Propedeutica musicale e strumentale, Coro di Voci Bianche, Violoncello e Musica d’insieme. La sua attività didattica è rivolta ad allievi di ogni età, amatoriali e professionali, molti dei quali ammessi in vari Conservatori di Musica. Dal 2007 è docente di Violoncello e Musica d’insieme presso la Scuola di Musica F.A.F., Associazione Culturale di Pisa, con la quale ha collaborato a progetti e produzioni musicali nati in sinergia con l’Istituto Comprensivo G. Toniolo e il Teatro Verdi di Pisa. E’ ideatrice e direttore del “Rainbow Cello Ensemble”.

Martina Turconi

Flauto

Federica Nardi

Canto

Curriculum

Federica Nardi ha studiato canto lirico con le professoresse Fulvia Bertoli e Maria Billeri, proseguendo con quest'ultima il perfezionamento. Ha frequentato vari seminari e master fra cui il "Master in perfezionamento vocale sulle opere pucciniane" tenuto nel 2001 da Katia Ricciarelli a Camaiore (Lu). E' risultata vincitrice del "7° Concorso Riviera della Versilia" (1998) e del "6° Concorso Internazionale G. Puccini" nella categoria "Verdi e gli altri autori dell'ottocento" (2000). Dal 1993 fa parte del Coro Polifonico San Nicola di Pisa, presso il quale è spesso chiamata a ricoprire ruoli di soprano solista. Dal 2000 partecipa come componente del coro alle produzioni dei Teatri di Pisa, Livorno e Lucca e Festival Pucciniano. Dal 2011 fa parte della "Cappella Musicale" del Duomo di Pisa. Come solista ha cantato in "L'arca di Noè " di Britten (una comare), "Madame Butterfly" di Puccini (la cugina), "l'Elisir d'amore" di Donizetti (Giannetta) nei teatri di Pisa, Volterra, Santa Croce sull'Arno, Montepulciano e Rosignano, "Suor Angelica" di Puccini (una suorina) nei teatri di Pisa, Livorno, Lucca, Bolzano e Ravenna, "Trovatore" di Verdi (Ines) nel teatro di Santa Croce ed in una selezione di "Rigoletto" di Verdi (Gilda) a Pisa. Svolge una intensa attività concertistica sia nel genere della musica lirica e da camera che in quello della musica sacra. Si ricordano "Hymne" di Mendelssohn con il Coro Polifonico San Nicola di Pisa, il "Concerto lirico per la pace" organizzato dal Lions Club di Volterra (2002) il "Gloria" di Vivaldi con il Coro San Francesco di Pisa (2002), il mottetto "Exsultate Jubilate" con l'Orchestra Giovanile Universitaria di Pisa (2005). Collabora inoltre con il Coro dell'Università di Pisa, con il quale ha ricoperto il ruolo di soprano solista ne "Il Festino della sera di Giovedì Grasso" di Banchieri (2002), "Carmina Burana" di Orff (2003), "Concerto sacro per la Notte di Natale" di Bargagna (2003), il "Requiem" di Mozart (2005), la "Messe C-dur" di Beethowen (2007). Nel settembre 2010 ha tenuto un concerto presso la Thiersch- Saal di Wiesbaden in Germania eseguendo una selezione de "L'elisir d'amore" di Donizetti. Nel giugno 2011 ha eseguito il "Domine ad adjuvandum" ed il "Gloria" di Vivaldi in collaborazione con il Coro dell'Università di Pisa. Tiene inoltre Corsi di Canto e Tecnica Vocale presso la FAF scuola di musica e presso l'Associazione "Coro Polifonico San Nicola" di Pisa.

Gian Pietro Melucci

Violino

Curriculum

Gian Pietro Melucci, nato a Livorno nel 1963 si è diplomato in Violino presso l'Istituto "P. Mascagni" nel 1984 frequentando parallelamente il locale Liceo Classico e conseguendo la Maturità nel 1982. Si è perfezionato presso l'Accademia Internazionale Superiore "L. Perosi" di Biella con C. Romano conseguendo il Diploma del Corso Triennale di Perfezionamento nel 1990. Ha inoltre studiato Armonia e Contrappunto con G. Giani-Luporini, conseguendo la Licenza di Armonia Principale presso il Conservatorio "Cherubini" di Firenze nel 1985. Ha frequentato corsi di perfezionamento presso la Scuola di Musica di Fiesole [Musica da Camera e Quartetto d'Archi], l'Accademia Chigiana di Siena [Quartetto d'Archi (1988)] e corsi di tecnica, interpretazione e didattica violinistica anche all'estero [K. Havas, Oxford e S. Nelson, Londra]. Ha collaborato con orchestre sinfoniche e da camera fra le quali l'Orchestra Sinfonica della RAI di Roma, l'Accademia Strumentale Toscana, l'Orchestra da Camera di Fiesole, l'Orchestra da Camera di Caserta. Con il Quintetto Novalis (archi e pianoforte) ha avuto buone affermazioni in concorsi nazionali e tenuto concerti. È stato inoltre tra i fondatori del quartetto Novalis (archi e pianoforte), del Trio Antares (violino, viola e pianoforte) con i quali ha tenuto concerti sia in veste di violinista che di violista e dell'Ensemble Bonamici, con il quale si è dedicato al repertorio del Novecento e alla musica contemporanea, incidendo il CD Giuseppe Bonamici musicista pisano. Secondo violino del Quartetto d'archi Quodlibet, alterna i ruoli di violino e di viola nel trio omonimo. Ha insegnato fin dal 1982 presso varie scuole toscane: Scuola di Musica di S. Vincenzo (Violino 1982- 83), Scuola di Musica "Clara Schumann" di Collesalvetti (Armonia Complementare 1986-90), Scuola Comunale di Musica di Grosseto (Musica da Camera 1990-92), Scuola di Musica S. Ermolao di Calci (Teoria e Solfeggio, Armonia Complementare, Ascolto 1993-2003), Scuola di Musica "G. Bonamici" (Violino e Musica d'Insieme per archi1994-2010), Laboratorio Musicale dell’Associazione Bacchelli (Violino 1996-2014). In collaborazione con la moglie Letizia Baglini dal 1993 al giugno 2014 ha tenuto il Corso Sperimentale di Violino per le Scuole Materne Comunali “Stacciaburatta” di Rosignano Marittimo, “Bruno Ciari” di Vada e “Finestra sul Mondo” di Nibbiaia, basato su lezioni collettive in piccoli gruppi. Nel 2017 il corso è stato riproposto dall’Associazione Il Faro di Vada, presso la quale insegna Violino dal 2014. È fra i fondatori della FAF scuola di musica dove insegna dal 2005 Violino, Musica d'Insieme, Ritmica Canto e Lettura, Elementi di Armonia e Contrappunto e tiene un corso di Ascolto. Fa parte fin dalla fondazione della Commissione Didattica che organizza l'attività didattica e artistica della FAF.